martedì 11 giugno 2019

Buongiorno,
con grande dolore vi comunico che la mia amica e collega Anna Rughetti ci ha lasciato. Dopo una lunga malattia contro la quale ha lottato con tutte le sue forze ma sempre con il sorriso,  alla fine ha scelto di "andare oltre"  nella sua modalità: con grazia e dolcezza
Affido il suo ricordo alle parole del marito Alessandro. Non avrei potuto trovare modo migliore per descrivere cosa Anna abbia significato e significhi ancora per tutti noi.

Ieri sera mia moglie Anna ha deciso di "andare oltre"...
Avrebbe compiuto 49 anni il 14 luglio.
Per i tantissimi che hanno avuto la fortuna di conoscerla, nei vari e molteplici aspetti (arte, cultura, "saper fare"), sapete benissimo che persona eccezionale sia stata...
Per chi non ha avuto tale fortuna ma conosce me, mi avrà spesso sentito parlare di arte, artigianato, cultura umanista e avrà ben capito che non era farina del mio sacco, ma dell'immenso patrimonio umano e culturale di Anna. Se n'è andata dopo lunga malattia, ma serenamente, non dando al male la possibilità di farla soffrire inutilmente; se n'è andata abbracciata a me...
Anna mi parlava spesso delle sue relazioni e amicizie legate alle tante cose che aveva piacere di fare, prima fra tutte la passione per l'arte (vi assicuro che su questo fronte è una grande perdita per tutta l'umanità) e in ultimo (ma estremamente importante) l'amore per la tessitura...
A tutti coloro che hanno fatto sì che, direttamente o indirettamente, Anna coltivasse queste passioni dico GRAZIE DI CUORE.
Ai miei amici che in questi mesi mi hanno sostenuto mando i miei più sentiti ringraziamenti.
Ora andiamo avanti”

Per chi volesse salutarla
la cerimonia si terrà mercoledì 12 giugno  ore 14 presso la “Sala del Tempietto Egizio” al Cimitero Monumentale del Verano.

L'Appuntamento è alle ore 13.50 davanti  l'ingresso del Verano: Piazzale del Verano 1

Un saluto
I Gatti del Foro