lunedì 6 febbraio 2017

Visite guidate e permessi speciali -- febbraio-marzo

Nel nuovo programma di febbraio-marzo proponiamo tanti luoghi visitabili grazie a permessi speciali in esclusiva per I Gatti del Foro: i sepolcri di Via Statilia, la "basilica neopitagorica" di Porta Maggiore, l'Auditorium di Mecenate e il chiostro di Santa Maria sopra Minerva, che è un nuovissimo itinerario che siamo in grado di offrirvi!
Troverete inoltre due luoghi poco noti ma molto affascinanti di Roma: il complesso della Scala Santa e  la preziosa Santa Maria Antiqua al Foro romano.
Infine riproponiamo le mostre che avete già apprezzato: la vita e il tempo di "Artemisia Gentileschi" a Palazzo Braschi e il "Museo Universale" sognato da Napoleone nel percorso ricco di capolavori  alle Scuderie del Quirinale.
Per partecipare è sempre necessaria la prenotazione, da fare inviando una email a: prenotazioni@gattidelforo.it
Vi aspettiamo!
I Gatti del Foro



Sabato 11 febbraio ore 15.30
La Scala Santa e il Sancta Sanctorum
La scala salita da Gesù per essere giudicato da Ponzio Pilato è da secoli luogo di profonda spiritualità e devozione. Alla sua sommità si trova il luogo più santo, il Sancta Sanctorum, cappella di origine antichissima che custodisce preziosi mosaici medievali e un'immagine acheropita del Cristo.
Appuntamento davanti alla Scala Santa in piazza San Giovanni in Laterano
Quota di partecipazione (visita guidata + ingresso + noleggio auricolari): 15 euro (13 euro con pagamento anticipato)
Durata: 1h 30min .Posti limitati.


Domenica 12 febbraio ore 16.40
I sepolcri repubblicani di via Statilia
Visita con permesso speciale
Via Statilia ricorda l'antica "gens" romana che in questa zona ebbe molti possedimenti e il suo percorso attuale ricalca quello dell’antica via Caelimontana. All’angolo con via di S. Croce in Gerusalemme nel 1916 fu rinvenuto, in occasione dell'allargamento della sede stradale, un gruppo di sepolcri repubblicani che ci permettono di approfondire la concezione della morte nell’antica Roma.
Appuntamento in via Statilia (angolo con via S. Croce in Gerusalemme).
Ingresso: 4 Euro; Ridotto (tra i 18 e i 25 anni; bibliocard, metrebus, feltrinelli): 3 euro; sopra i 65 e sotto i 18 anni (solo se Residenti Roma): gratuito.
Visita guidata: 10 euro (8 euro con pagamento anticipato)
Durata visita: 1 h e 15’. Posti limitati.


Sabato 18 febbraio ore 17.00
Mostra Museo Universale
Canova, Tiziano, Raffaello e tanti altri artisti sono stati i testimoni di un momento molto particolare della storia d'Italia: le loro opere, trasferite in Francia da Napoleone nell'intento di di creare un grande “Museo Universale”, sono state poi riportate in Italia in un'operazione di recupero di beni artistici che è stata anche il primo passo verso la consapevolezza del valore degli oggetti d'arte. I duecento anni da questo ritorno sono l'occasione per vedere riunite opere eccezionali e guardare con occhi nuovi al tema attualissimo della tutela del patrimonio.
Appuntamento davanti all'ingresso delle Scuderie del Quirinale, in via XXIV maggio
quota di partecipazione: 20 euro (incluso: visita guidata + ingresso + prenotazione e noleggio auricolari). Ridotto sotto i 18 anni: 10 euro.
Per questa visita è richiesto il pagamento anticipato delle quote.
Posti limitati.


Domenica 26 febbraio ore 15.00
Mostra Artemisia Gentileschi e il suo tempo
Attraverso una ampia raccolta di opere di Artemisia e di suoi contemporanei, si ricostruisce il clima culturale in cui si mosse questa straordinaria artista, tra le pochissime donne a dedicarsi all'attività di pittrice. Vissuta tra Roma, Firenze e Napoli, la Gentileschi ebbe una carriera fitta di esperienze e successi, mettendosi in relazione con i grandi artisti del Seicento, di cui fu ammiratrice e rivale, in un percorso d'arte e di vita tra i più appassionanti.
Appuntamento nel cortile del Museo di Roma di Palazzo Braschi (Piazza Navona)
Ingresso mostra: 11 euro (ridotto 9 euro).
Visita guidata: 10 euro + 2 euro auricolari (8 euro + 2 euro auricolari, con pagamento anticipato)


Domenica 26 febbraio ore 11.45
La Basilica “neopitagorica” di Porta Maggiore
Visita con permesso speciale
La Basilica sotterranea di Porta Maggiore ritorna ad essere visitabile grazie all’apertura del cantiere di restauro. Rinvenuta casualmente durante lavori di consolidamento dei soprastanti binari ferroviari, ha mantenuto inalterato il suo apparato decorativo interamente in stucco bianco e policromo. Lo studio dell'apparato decorativo ha da subito attirato l'attenzione degli studiosi per la presenza di un complesso linguaggio mitologico non sempre di facile decifrazione. Le ipotesi interpretative vanno da sede di una setta neopitagorica in età neroniana, a monumento funerario della famiglia degli Statili Tauri.
Appuntamento davanti all’ingresso in via Prenestina (Porta Maggiore)
Quota partecipazione (prenotazione + visita guidata): 14 euro (12 euro con pagamento anticipato).
Durata visita: 1h e 15’. Presenza scale e divisione in piccoli gruppi.
Posti limitati: si consiglia di prenotare per tempo.


Sabato 4 marzo ore 15.45
Il Chiostro della Minerva
Visita con apertura speciale
Entrando nell'Insula Domenicana, presso la chiesa di Santa Maria sopra Minerva, potremo ammirare il bellissimo chiostro cinquecentesco ricco di affreschi e di storia. Nel chiostro, recentemente restaurato, sarà possibile ripercorrere lo sviluppo dell'Ordine Domenicano a Roma, dall'insediamento in Campo Marzio alla presenza di Santa Caterina da Siena, dai conclavi dei Papi umanisti alla nascita della biblioteca, dalla creazione di un importante luogo di studi alla presenza dell'Inquisizione.
Appuntamento in Piazza della Minerva presso l'obelisco dell'Elefantino
Ingresso con apertura speciale: 10 euro
Visita guidata: 10 euro (8 euro con pagamento anticipato)
Posti limitati, si consiglia di prenotare per tempo


Domenica 5 marzo ore 14.15
Santa Maria antiqua:
la Cappella Sistina del Medioevo
Dopo un lunghissimo restauro riapre al pubblico l’eccezionale chiesa di Santa Maria Antiqua, definita la "Cappella Sistina del Medioevo". Si tratta di una basilica cristiana realizzata alla metà del VI secolo riutilizzando e trasformando un edificio romano alle pendici del Palatino. Sulle sue pareti si conserva una straordinaria serie di pitture murali che si distende su quasi 250 mq coprendo un arco cronologico di quasi 3 secoli. Testimonianze uniche, a Roma e al mondo, per la conoscenza dello sviluppo dell'arte altomedievale e bizantina in quanto la furia iconoclasta, infatti, cancellò gran parte delle immagini sacre di quell’epoca.
Appuntamento davanti all’ingresso del Foro romano, in Largo della Salara Vecchia
Ingresso Foro romano: gratuito prima domenica del mese
Visita guidata: 10 euro (8 euro con pagamento anticipato)
Durata visita: 1h 30min circa
In occasione della prima domenica del mese potrebbero esserci delle lunghe file


Domenica 5 marzo ore 16.45
Auditorium di Mecenate. 
Visita con permesso speciale
Un sorprendente monumento affrescato a pochi passi da via Merulana consente di ripercorrere la storia affascinante di uomini illustri dell'antichità romana e soprattutto di rievocare i raffinati conviti che avevano luogo nelle sontuose dimore circondate da splendidi giardini che caratterizzavano la zona in epoca imperiale.
Appuntamento in Largo Leopardi (via Merulana) di fronte cancello area archeologica
Ingresso: 5 Euro; Ridotto (tra i 18 e i 25 anni; bibliocard, metrebus, feltrinelli): 4 euro; sopra i 65 e sotto i 18 anni(solo Residenti Roma): gratuito.
Visita guidata: 10 euro (8 euro con pagamento anticipato)
Durata visita: 1 h e 15’. 
Posti limitati, si consiglia di prenotare per tempo




Informazioni e prenotazioni
Per partecipare è indispensabile la prenotazione
inviare una email a: prenotazioni@gattidelforo.it
I posti a disposizione per ogni visita guidata sono limitati, consigliamo di prenotare per tempo.

Responsabili: Anna Rughetti/Marta Rivaroli (3391189485)
e-mail: anna.rughetti@gattidelforo.it; marta.rivaroli@gattidelforo.it
web: www.gattidelforo.it - http://blog.gattidelforo.it/