venerdì 15 gennaio 2016

Visite guidate - Gennaio e Febbraio

Ben ritrovati nel nuovo anno!
Ecco le nostre proposte per i prossimi mesi: troverete le importanti mostre in corso (da Balthus, agli Impressionisti, a Toulouse-Lautrec, a Tissot... attenzione, perchè alcune stanno per chiudere!), luoghi sotterranei e nascosti (i sotterranei di San Clemente, le Stanze di Sant'Ignazio presso la chiesa del Gasù, l'Opus sectile di Porta Marina), e splendidi musei (la Crypta Balbi, Galleria Borghese, Palazzo Barberini)!
Come sempre, per partecipare è indispensabile prenotarsi inviando una email a: prenotazioni@gattidelforo.it
Per chi versa le quote in anticipo è previsto uno sconto sulla visita guidata del 20%.
Vi aspettiamo!
Un caro saluto,
I Gatti del Foro



Domenica 24 gennaio ore 15.20
mostra Balthus
Una grande mostra retrospettiva ripercorre l'intero percorso artistico di Balthus (1908-2001), nato in Francia da padre polacco e madre russa, imbevuto fin dall'infanzia di cultura mitteleuropea grazie ai viaggi fatti coi genitori e ai loro stimoli culturali, e rimasto folgorato giovanissimo dall'equilibrio dell'arte italiana del Rinascimento, dando origine alla sua poetica originale ed enigmatica. Il legame di Balthus con Roma sarà fortissimo: non solo le suggestioni del passato e l'ammirazione per il grandi maestri italiani lo accompagneranno per tutta la vita, ma sarà fondamentale anche il suo soggiorno di ben 17 anni nella Città Eterna, come direttore dell'Accademia di Francia.
Appuntamento davanti alle Scuderie del Quirinale in via XXIV maggio
Durata visita: 1 ora e mezzo
Quota di partecipazione (ingresso+prenotazione+visita guidata): 21 euro
Per questa visita è richiesto il pagamento anticipato delle quote
Ultima data: mostra in chiusura!



sabato 30 gennaio ore 15.30
I sotterranei della Basilica di San Clemente
Un vero e proprio tuffo nel passato: uno sull’altro sono edifici di epoche diverse e testimonianze di culti differenti. Sotto la bellissima chiesa medioevale, ricca di affreschi e mosaici, si nascondono strutture romane, un mitreo, la chiesa paleocristiana con splendidi affreschi e la più antica testimonianza del “volgare” italiano.
Appuntamento in Piazza di San Clemente angolo Via di San Giovanni in Laterano.
Durata visita: 1 ora e mezzo. Presenza di scale.
Ingresso sotterranei: 10 euro (ragazzi sotto i 16 anni gratuito; studenti fino a 26 anni con certificazione: 5 euro)
Visita guidata: 10 Euro (con pagamento anticipato 8 euro)



domenica 31 gennaio ore 10.40
mostra Tissot
Per la prima volta in Italia, l’attesissima mostra su James Tissot, raffinato interprete del suo tempo, invidiato e amato in pari misura. La sua arte è ancora oggi per alcuni aspetti un enigma, tra influenze impressioniste e istanze preraffaellite. Francese di nascita ma britannico di adozione, Tissot celebra nei suoi quadri la vita dell’alta borghesia, trasformando la quotidianità in imprese eroiche, tra dame eleganti e personaggi del bel mondo vittoriano. La mostra ripercorre tutta la carriera dell'artista, svelando il suo incredibile talento di colorista e il particolare interesse per la moda.
Appuntamento davanti al Chiostro del Bramante in Piazza Santa Maria della Pace
Durata visita: 1 ora e mezzo
Quota di partecipazione (ingresso+visita guidata + prenotazione+noleggio auricolari): 22 euro
Per questa visita è richiesto il pagamento anticipato delle quote.
Prenotazioni e pagamento entro il 22 gennaio



Domenica 31 gennaio ore 15.30
mostra Impressionisti tète à tète
al Vittoriano
La mostra presenta oltre 60 importanti dipinti provenienti dal Museo d'Orsay di Parigi, presentando l'opera dei maggiori pittori impressionisti - da Manet a Degas, da Renoir a Pissarro, da Berthe Morisot a Cèzanne – analizzando in particolare il ritratto della società parigina che emerge dalle loro opere. Ritratti e scorci di quotidianità cittadina, infatti, furono tra i soggetti preferiti da questi artisti che volevano calarsi nella realtà e rappresentare la “vita moderna”.
Appuntamento davanti all'ingresso mostra al Vittoriano, via di San Pietro in Carcere
Durata visita: 1 ora e mezzo
Quota di partecipazione: 15 euro
Per questa visita è richiesto il pagamento anticipato delle quote.
La quota è valida con un minimo di 15 partecipanti
Mostra in chiusura



Sabato 6 febbraio ore 15.20
mostra Toulouse-Lautrec
Con circa 170 opere provenienti dal Museo di Belle Arti di Budapest, arriva al Museo dell’Ara Pacis di Roma una grande mostra su Toulouse-Lautrec, il pittore bohémien della Parigi di fine Ottocento, che ripercorre la vita dell’artista dal 1891 al 1900, poco prima della sua morte avvenuta a soli 36 anni.
Appuntamento all'ingresso della mostra Spazio Espositivo Ara Pacis (su via di Ripetta, davanti alla chiesa di San Rocco)
Durata visita: 1 ora e mezzo
Quota di partecipazione (ingresso+ prenotazione+visita guidata): 22 euro
Per questa visita è richiesto il pagamento anticipato delle quote.
Prenotazione entro il 30 gennaio



Domenica 7 febbraio ore 10.00
Palazzo Barberini
Lo splendido palazzo della prestigiosa famiglia Barberini, cui appartenne papa Urbano VIII, grande estimatore dell'arte, custodisce oggi capolavori di Caravaggio, Raffaello, Pietro da Cortona, Guercino, Bernini... Tra architetture fastose e affreschi che celebrano le glorie familiari, si possono ammirare opere celeberrime, da “Giuditta e Oloferne” di Caravaggio, alla “Fornarina” di Raffaello, in un percorso straordinario attraverso la storia dell'arte del Cinquecento e Seicento.
Appuntamento in via delle Quattro Fontane 13
Durata visita circa 2 h.
Ingresso gratuito (prima domenica del mese)
Visita guidata: 10 Euro (con pagamento anticipato 8 euro)



Domenica 7 febbraio ore 15.30
La Crypta Balbi. I segreti della Città Eterna
Nel cuore della città, al di sotto di palazzi e strade trafficate, Roma svela il suo volto e il suo mutare nel corso dei secoli: è possibile visitare il teatro di Balbo costruito nel I sec. a. C., i cui spazi furono usati come tombe, botteghe artigiane ed edifici religiosi. Il Museo ospita inoltre una interessantissima collezione di ceramiche, bronzi, affreschi che testimoniano l’evoluzione e lo sviluppo della città.
Appuntamento in Via delle Botteghe Oscure 31
Durata visita circa 1 ora e mezzo.
Visita guidata: 10 Euro (con pagamento anticipato 8 euro)
Ingresso gratuito (prima domenica del mese)



Sabato 13 febbraio ore 15.45
Chiesa del Gesù e Stanze di Sant'Ignazio
La chiesa del Gesù sorge nel luogo dove il fondatore dei Gesuiti, Sant'Ignazio di Loyola, visse e iniziò la propria attività a Roma. Divenuta il modello delle chiese della Controriforma, è ricca di opere d'arte sontuose, come gli altari dedicati a sant'Ignazio e a San Francesco Saverio, ricchi di pietre preziose, argenti e ori, anche se il capolavoro più stupefacente è il soffitto dipinto dal Baciccia. Nella casa annessa si conservano le stanzette in cui visse il Santo, decorate nel Seicento con incredibili illusioni ottiche dal gesuita Andrea Pozzo, maestro dell'anamorfosi e del trompe-l'oeil.
Appuntamento davanti alla Chiesa del Gesù in piazza del Gesù.
Durata visita circa 2 h. Presenza di scale
Quota di partecipazione (visita guidata + offerta per le stanze): 14 euro (con pagamento anticipato 12 euro)


 
Domenica 14 febbraio ore 14.45
Galleria Borghese
L'incredibile collezione del Cardinale Scipione Borghese, con capolavori di Gian Lorenzo Bernini, Caravaggio, Canova, Raffaello, Tiziano... una delle raccolte più ricche ed affascinanti di Roma, nella villa suburbana che il cardinale aveva voluto come "scrigno" dei suoi tesori più preziosi.
Appuntamento davanti alla Galleria (Piazzale Scipione Borghese, 5).
Durata visita circa 2 h. Presenza di scale.
Visita guidata+ingresso+prenotazione+auricolare: 22 euro.
Per questa visita è indispensabile il pagamento anticipato delle quote
Prenotazione e pagamento anticipato entro il 25 gennaio




Domenica 21 febbraio ore 16.00
Opus Sectile
Una sala tutta in marmo: la Domus tardo-antica di Porta Marina
Recentemente restaurata e attentamente ricostruita in uno scenografico allestimento, la splendida decorazione della domus di Porta Marina sorprende per la ricchezza dei materiali e lo splendore dei colori: un’intera sala monumentale ricoperta da un prezioso intarsio di marmi colorati (che i Romani chiamavano “opus sectile”), a formare motivi geometrici, floreali e figurati. Un tesoro poco conosciuto e di stupefacente bellezza, capace di rievocare lo sfarzo delle più belle dimore dell’antichità.
Appuntamento davanti all’ingresso Museo Alto Medioevo, Viale Lincoln, 3 (piazza Marconi – Eur).
Durata della visita: 1 ora e mezzo. Presenza di scale
Ingresso: 4 Euro (sotto i 18 anni gratuito).
Visita guidata: 10 Euro (con pagamento anticipato 8 euro)


Per informazioni e prenotazioni
Tel 062426184 (Orari: martedì 9.30-12.30).
per prenotare: prenotazioni@gattidelforo.it
Responsabili: Anna Rughetti/Marta Rivaroli
e-mail: anna.rughetti@gattidelforo.it; marta.rivaroli@gattidelforo.it
web: www.gattidelforo.it
http://blog.gattidelforo.it/